Above the Tree al Marotta Acustica Festival

Posted by on Set 12, 2018 in Uncategorized |

La buona musica non va mai in ferie, anzi, l’estate è il momento ideale per poter avere l’occasione di ascoltare artisti e musicisti che normalmente restano un po’ ai margini dei palcoscenici ufficiali. La bella stagione infatti vede un proliferare di festival e concerti, spesso all’aria aperta, creando un connubio inscindibile tra la voglia di divertimento e leggerezza e la buona musica, che sa parlare dritto al cuore e alla pancia. Uno degli eventi di maggior successo della passata stagione si è svolto, manco a dirlo, lungo la riviera adriatica, che è per antonomasia il luogo del divertimento estivo.

A Marotta, ridente località balneare in provincia di Pesaro-Urbino, si è infatti svolta per la sua ottava edizione la manifestazione denominata Marotta Acustica Festival. Le date di quest’anno sono state venerdì 17 e sabato 18 Agosto, quando si sono avvicendati sul palco in una sorta di concertone non stop tanti artisti “border line”, di quelli che si muovono sempre su strade innovative e sperimentali e che per questo non vengono vezzeggiati dalle maggiori etichette discografiche.

Il MAF – Marotta Acustica Festival, d’altro canto, è nato nel 2011 proprio dalla volontà di dare ad ognuno la propria voce. Il concertone è assolutamente gratuito per tutti coloro che vogliono partecipare, dalla sera all’alba. Oltre alla buona musica ci sono anche tante altre attività ricreative di contorno che rendono l’evento nel suo complesso uno dei più cool della riviera. La manifestazione, pur partendo, per così dire, “dal basso”, è cresciuta anno dopo anno diventando sempre più importante e richiamando un pubblico sempre più numeroso. Non solo, anche gli artisti che vogliono intervenire sono sempre di più, e spesso sono rappresentanti di spicco della scena musicale indipendente internazionale. Anche quest’anno il cartellone del Marotta Acustica Festival è stato estremamente variegato e interessante, preceduto inoltre da altri appuntamenti altrettanto attesi.

Di uno di questi appuntamenti è stato protagonista Above the Tree, che si è esibito con la sua curiosa maschera di cartone nell’ambito di “Albeggia”. Albeggia, come fa intuire il suo stesso nome, è un momento di musica in spiaggia che si svolge in concomitanza con il sorgere del sole. Si crea in questo modo un magico connubio tra la poesia delle note e lo splendore di uno spettacolo naturale sempre uguale ma non per questo meno straordinario. Ad Albeggia Above the Tree ha intonato alcuni dei suoi pezzi per il pubblico presente; l’evento si è svolto il 29 luglio al Molo di Marotta ed è stato un momento di grande suggestione. Albeggia ha avuto anche altre due date: il primo luglio, quando si è esibita Coma Berenice, sempre al molo, e poi il 18 agosto, in concomitanza con lo svolgimento del MAF.

A suonare con i raggi del sole sorgente è stato in quest’occasione il duo Poan. Tra il 17 e il 8 agosto sono stati anche tanti altri i nomi di spicco che hanno animato il MAF: il gruppo punk-rock Granny Flat; il duo Pape Seitan; la band alternative-rock La Notte e i francesi Dirty Deep. I Chameleon Mime hanno chiuso la prima giornata, seguiti poi sabato dalle esibizioni del chitarrista Daniele Maggioli, dei 3P Hop-Minds e dei Monkey OneCanObey. A chiudere la manifestazione sono stati The Urgonauts e gli Slavi – Bravissime Persone. Anche quest’anno il MAF ha incantato, stregato, affascinato, con musica e passione, davanti alla meraviglia del mare e dell’estate nel suo pieno splendore.

Share This

Share this with your friends!